in Approfondimenti, Conti Correnti

Condividi la passione per il banking!

Lo leggi in soli 5 minuti

Oggi ti voglio parlare di uno dei metodi di pagamento più classici ma al contempo in continua evoluzione del mondo bancario e postale: il bonifico online. In questo articolo ti spiegherò che cosa è il bonifico online, le differenze con la sua controparte cartacea, come fare un bonifico online e altre informazioni utili che ti permetteranno di capire a fondo questo strumento.

Che cos’è il bonifico?

Il bonifico è uno strumento che permette ad un soggetto ordinante (che chiameremo Benedetta) di trasferire una somma di denaro ad un soggetto beneficiario (che chiamiamo Marino), utilizzando come intermediario una banca.

Banca Generali definisce così il concetto:

Operazione con cui si trasferisce una somma di denaro da un conto corrente a un altro, anche tra due banche differenti e in località diverse

Una definizione più rigorosa la puoi trovare nel Decreto Legislativo 218/2017:

L’accredito sul conto di pagamento del beneficiario tramite un’operazione di pagamento o una serie di operazioni di pagamento effettuate a valere sul conto di pagamento del pagatore ed eseguite dal prestatore di servizi di pagamento di radicamento del conto del pagatore, sulla base di un’istruzione impartita da quest’ultimo

Come avrai intuito, per eseguire un bonifico, sia l’ordinante Benedetta sia il beneficiario Marino devono possedere un conto corrente bancario o postale. Inoltre, Benedetta deve avere a disposizione sul conto la somma per l’operazione.

Esiste un’eccezione a quanto detto, vale a dire il bonifico per cassa. Prima di seguire i consigli di Bancomaps sul conto corrente e aprirne uno tutto suo, Benedetta si presentava presso qualunque sportello e, pagando in contanti, girava questi fondi sul conto corrente di Marino.

In generale, il bonifico è uno strumento di pagamento più rapido e semplice rispetto al tradizionale assegno. A volte, se hai il conto corrente giusto, può essere pure più comodo e più economico.

Bonifico online vs bonifico cartaceo

Sia il bonifico online sia quello cartaceo hanno le stesse identiche caratteristiche. Cambia solo il modo in cui gli ordinanti come Benedetta danno l’ordine alla propria banca per disporre il bonifico.

Non posso nasconderti la mia preferenza verso il bonifico online. Infatti, fare quest’operazione via computer offre a me ma anche a Benedetta una serie di vantaggi rispetto al cartaceo:

  • può disporre il bonifico a qualunque ora, anche se la banca è chiusa
  • non deve fare la fila allo sportello
  • non deve uscire da casa per eseguire l’operazione
  • le costa meno se paragonato al bonifico cartaceo (addirittura per alcuni conti online è gratis)

Che strumenti servono per eseguire un bonifico online?

Eseguire un bonifico online, oggigiorno, è davvero alla portata di tutti. Anche Benedetta, pur poco esperta della finanza e della tecnologia, utilizza solamente la modalità telematica. Per questo, si è dotata di:

  • un conto corrente abilitato all’internet banking (vale a dire con la possibilità di operare tramite internet)
  • codici di accesso all’internet banking (solitamente nome utente, password e codici di sicurezza)
  • un computer connesso a internet
  • app della sua banca installata sullo smartphone (così da eseguire bonifici in mobilità)

Che dati servono per eseguire un bonifico online?

Per far partire un bonifico, Benedetta deve essere necessariamente in possesso di alcune informazioni fondamentali:

  • nome e cognome del beneficiario
  • importo della somma da inviare
  • causale,cioè il motivo del trasferimento del denaro
  • il codice IBAN, se il destinatario ha il conto in un Paese dell’area euro o nell’area di libero scambio europeo
  • il codice BIC e/o SWIFT, se il destinatario ha un conto extra europeo

A breve scriverò per te un articolo dedicato all’IBAN, al BIC e allo SWIFT. Ti basti intanto sapere che l’IBAN è un codice composto da 27 caratteri necessario ad identificare un conto corrente.

Paesi dell’area SEPA

Come eseguire concretamente il bonifico online?

Benedetta deve dare 50 euro al suo amico Marino, il quale ha acquistato per lei un biglietto per il concerto del suo cantante preferito. I due, al momento, non abitano nella stessa città; per questo, Benedetta ha deciso di utilizzare il bonifico online. Ecco i passaggi necessari:

  • Innanzitutto, Benedetta dovrà accedere al suo conto online con le credenziali fornite dalla banca.
  • Dovrà poi inserire i dati minimi richiesti:
    • Nome e Cognome beneficiario: Marino Vattelapesca
    • Importo: 50 €
    • Causale: Spesa per biglietti concerto
    • IBAN del conto di Marino: ITXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX
  • Oltre a quanto detto, Benedetta può inserire anche dettagli facoltativi, come l’indirizzo di residenza del beneficiario. Ciò non è necessario, ma inserire questi dati non fa male.
  • Infine bisogna impostare la data di addebito della somma. Benedetta vuole far partire oggi il bonifico per Marino, quindi inserirà la data di oggi nella data di addebito.
  • Benedetta ora può inviare il suo ordine di bonifico, dopo aver controllato attentamente il riepilogo e dopo aver inserito eventuali codici richiesti dalla sua banca (OTP Password o codici PIN extra)

Alcune considerazioni. Se Benedetta non avesse avuto fondi sufficienti sul conto, avrebbe potuto decidere di inserire oggi i dati del suo bonifico, impostando però come data di addebito un giorno futuro (es. dopodomani). Si può quindi inserire un bonifico con esecuzione futura senza alcun problema.

Inoltre, certe banche, anziché chiedere la data di addebito, chiedono la data di accredito, vale a dire quando i soldi devono essere sul conto del beneficiario. Il ragionamento è lo stesso di prima, basta solo considerare il tutto a parti inverse.

Alcune domande comuni

Cosa succede se sbaglio l’IBAN?

Voglio farti notare come sia fondamentale scrivere correttamente il codice IBAN: questo perché il trasferimento di fondi si basa solamente su questo dato, che è unico per ogni conto corrente esistente.

Non esisteranno mai due conti con lo stesso identico IBAN. Pensa al numero di telefono: ne esiste uno diverso per ogni casa e, per contattare una persona specifica, devi digitare correttamente il suo numero.

La Banca d’Italia illustra esattamente cosa succede e cosa fare in caso di errori di scrittura del codice IBAN:

Se il cliente si accorge dell’errore, è generalmente possibile revocare l’operazione, finché l’ordine non sia inserito nelle procedure interbancarie; dopo questo momento, il prestatore di servizi di pagamento (che ha comunque eseguito correttamente l’operazione) su richiesta del cliente è obbligato a compiere ogni sforzo per recuperare i fondi trasferiti, potendo addebitargli – se contrattualmente previsto – le spese eventualmente sostenute. Tale recupero può comunque essere complicato.

Parafrasando, puoi rimediare semplicemente revocando il bonifico online dal tuo home banking fintantoché il bonifico non viene preso in carico dal sistema interbancario. Non c’è una tempistica esatta, ma solitamente si tratta di poche ore se il bonifico lo inserisci oggi con addebito in giornata. Ciò detto non vale se fai oggi disposizione di bonifico con esecuzione futura: in questo frangente puoi revocarlo fino al giorno stesso dell’addebito.

Le cose si complicano se il bonifico è già stato inserito nel sistema interbancario: se finisci in questa situazione, l’unica soluzione è quella di contattare la tua banca, sentire cosa ti dice e sperare nel recupero della somma. Spesso le banche ti addebitano una spesa per il recupero, che trovi scritta nel contratto.

Quanto tempo occorre per l’accredito?

Bisogna distinguere le casistiche, in base alla destinazione del bonifico:

  • Bonifico SEPA: 1 giorno lavorativo
  • Bonifico internazionale: tra i 2 e i 10 giorni lavorativi

Ti ricordo che il sabato, la domenica e le festività in generale non vanno conteggiate nei giorni di esecuzione. Quindi, se Benedetta facesse il suo bonifico SEPA il venerdì, Marino vedrà l’accredito soltanto il lunedì.

Che cosa è il Cut-Off Time?

Questo è un termine tecnico che determina la fine della giornata lavorativa della banca per ciò che riguarda i bonifici. Mi spiego meglio: se la tua banca ha il cut-off alle 15:00, tutti i bonifici inseriti dopo le 15:00 di oggi verranno presi in carico il giorno successivo. Dunque, se si tratta di bonifico SEPA, l’accredito non sarà domani, bensì dopodomani.

Ho preparato per te una tabellina molto semplice così da rendere chiaro il concetto (per semplicità ho preso in considerazione il bonifico SEPA):

Giorno di inserimento
bonifico
Inserimento prima del Cut Off:
giorno di accredito
Inserimento dopo il Cut Off:
giorno di accredito
LunedìMartedìMercoledì
MartedìMercoledìGiovedì
MercoledìGiovedìVenerdì
GiovedìVenerdìLunedì
VenerdìLunedìMartedì
SabatoMartedìMartedì
DomenicaMartedìMartedì

Che cosa è il CRO? E il TRN?

Ogni bonifico, sia cartaceo sia online, deve essere tracciato ed individuato. Ecco perchè, quando Benedetta ha inviato l’ordine di bonifico online, sulla ricevuta sono comparsi due codici: il CRO (Codice Riferimento Operazione) e il TRN (Transaction Reference Number).

Ti starai chiedendo quale è la differenza tra i due codici. Il CRO è un codice formato da 11 cifre ed è usato in Italia dall’alba dei tempi. Il TRN, invece, è comparso con la nascita dei bonifici SEPA attorno al 2009. È composto da 30 caratteri alfanumerici (sia lettere sia cifre) e, al suo interno, include il vecchio CRO (dal 6° al 16° carattere).

Quanto costa un bonifico online?

Dipende da banca a banca, o meglio, da conto a conto. La maggior parte dei conti correnti online non fanno pagare nulla per i bonifici online. Le banche fisiche, al contrario, solitamente si fanno pagare per l’ordine di esecuzione. In linea generale, si va da 0 € fino ad un massimo di 10 € per bonifici europei. In caso di bonifici internazionali, invece, il costo può lievitare fino a 20 €.

Per sapere quanto ti costa esattamente il bonifico, devi leggere il foglio informativo del conto. Se non ce l’hai a portata di mano, puoi sempre recuperarlo dal sito internet della banca nella sezione Trasparenza Bancaria.

Conclusioni

Grazie a questo articolo spero tu possa aver compreso il funzionamento del bonifico online e come eseguirlo col tuo conto corrente. Come avrai capito, è uno strumento indispensabile per effettuare pagamenti in maniera semplice, comoda e sufficientemente rapida.

Se lo desideri, posso aiutarti se hai altri dubbi. Scrivimi oppure commenta l’articolo senza timori!

Se ti è stato d’aiuto, non dimenticare di condividere questa pagina e diffondi Bancomaps ai tuoi amici, parenti e colleghi.

Grazie di cuore per il tempo che ci hai dedicato!


Condividi la passione per il banking!

Commenta

Commento

26 Commenti

    • Buonasera Arlesiana,
      se il Suo conto spagnolo le permette di fare bonifici SEPA (quindi comunitari europei) con l’home banking può fare il trasferimento online verso il conto italiano. Il bonifico in questione sarà trattato con le stesse condizioni e gli stessi costi di un bonifico nazionale.
      A disposizione per ulteriori informazioni.
      Buona serata.
      M.G.

    • Buongiorno,
      il bonifico da casa può essere fatto da chiunque abbia un conto corrente abilitato all’home banking. Per scoprire se il Suo conto è abilitato a questa funzione, può rivolgersi direttamente alla Sua banca oppure può indicarmi il nome del conto corrente e provvederò a darLe un riscontro. Buona giornata. M.G.

  1. Salve mi chiamo mirko.una domanda ..mettiamo che io sbagli nome del destinatario invece di maria scrivo antonia .pero liban e correto.il bonifico che ho fatto. Viene acetato o no! Grazie.

    • Buonasera Mirko, si, il bonifico viene accettato e arriva correttamente a destinazione, in quanto fa sempre fede il codice Iban. In particolari casi, la banca può notare la differenza col vero nome del beneficiario ed eventualmente può chiedere chiarimenti a chi ha disposto il bonifico. Raramente, però, succede questo. Buona serata. M.G.

  2. Buonasera è mai possibile che un bonifico on-line di € 10.000,00 riportante incongruenza tra iban e beneficiario addirittura di residenza completamente differente ossia Bari il beneficiario Milano il titolare dell’iban, sia passato ed accreditato senza che nessuno abbia sollevato perplessita’?

    • Buonasera Alex, purtroppo come scritto nell’articolo fa fede solamente il codice IBAN. La banca, ahimè, non ha alcun obbligo di verificare la congruenza dei dati. È una situazione spiacevole, ma è per questo che nell’articolo abbiamo evidenziato l’importanza del controllo scrupoloso dell’IBAN. Personalmente trovo anche io poco concepibile la mancanza di controlli, specie su queste cifre, ma come detto la banca ha agito legittimamente. L’unica soluzione è contattare la propria banca per cercare di recuperare la somma, oltre che sperare nella buona fede del beneficiario illegittimo.

      • Ma nulla vieta di risiedere in una città, avere domicilio in una seconda e conto bancario in una terza. Pensiamo a persone che magari si spostano per lavoro o studio ogni paio d’anni

    • Buonasera, mi pare di capire che lei doveva incassare dei soldi. Ha ricevuto un messaggio di conferma di ricezione del bonifico ma non il denaro, corretto? Se è questo il caso, il mio consiglio è quello di contattare la banca per capire il perché di questa situazione non normale.
      Resto a disposizione per ulteriori chiarimenti.
      Buona serata.
      M.G.

  3. Buon pomeriggio è io vi chiedo scusa ma ho bisogno di aiuto devo fare un bonifico urgente stati uniti di500€ ma non ho conto corrente spero che mi possiate aiutare grazie

    • Buonasera, raccogliendo le sue richieste precedenti, le devo dire che purtroppo se non ha un conto corrente con un IBAN associato, non può disporre bonifici né in Italia né tantomeno all’estero.
      Le posso consigliare di aprire un conto corrente online che nel suo caso potrebbe avere una serie di vantaggi.
      Nel caso dovesse aver bisogno, restiamo a disposizione.
      Cordiali saluti
      G.D.

  4. Vichiedo scusa in caso non sia arrivato io ho bisogno di fare un bonifico urgente stati uniti 500€ ma ho solo il numero di conto e lo swit o BIC che dite mi potete aiutare io non so più a chi rivolgermi ha non ho conto corrente spero che mi possiate aiutare

  5. Vi chiedo scusa non so se mi potete aiutare io non so più a chi rivolgermi e ancora scusatemi ma ho bisogno di fare un bonifico urgente stati uniti di500€ ma ho solo il numero di conto e lo swit BIC è il nome beneficiario ha non ho conto corrente che dite mi potete aiutare

  6. Dovrei fare un bonifico di 500€ urgente alla Hank OfAMERICA e possibile se non ho conto corrente se e possibile per favore è urgente è molto importante

    • Buonasera,
      purtroppo per effettuare un bonifico è necessario avere un conto corrente o una conto carta con IBAN (es. Postepay evolution).
      Nel Suo caso, se il beneficiario è una persona fisica, posso consigliarLe di utilizzare un Money Transfer come Western Union o Transferwise.
      Restiamo a disposizione per ulteriori necessità.
      M.G.

  7. Ciao ho fatto un bonifico on line l’ho scaricato in pdf, ma non so come fare per inviarlo al destinatario per mail che vuole la ricevuta. Ciao grazie

    • Buongiorno Nidia,
      mi pare di capire che hai già eseguito correttamente il bonifico online, ma il beneficiario ha bisogno della ricevuta via mail.
      Il pdf che hai scaricato immagino sia proprio la ricevuta contenente tutti i dettagli che il destinatario richiede.
      Per inviare il tutto, devi entrare nella tua casella di posta elettronica e spedire una mail all’indirizzo che ti ha dato il beneficiario, allegando il file pdf della ricevuta.
      Mi sembra che tu utilizzi come servizio di posta elettronica Yahoo; ti riporto una semplice guida che ti spiega come inviare l’allegato: https://it.aiuto.yahoo.com/kb/SLN15987.html .
      Se hai bisogno di ulteriore aiuto, non esitare a rispondere a questo commento.
      M.G.

    • Buonasera, se ho ben compreso la domanda significa che la somma accreditata è disponibile a partire dal giorno 21 gennaio.
      Può riportare la frase completa (se vuole anche tramite immagine)? Così fughiamo ogni dubbio.

      • sera o inviato un bonifico vorrei sapere se possibile, ma quando arriva al destinatario oltre nome e cognome arriva anche data di nascita e codice fiscale mio???o ce la praivasy sui dati il mio quesito era se chi riceve il bonifico oltre a vedere iban che va bene ma vede anche i dati personali questo nn va’ bene giusto? grazie michael se rispondi o meno

        • Buonasera Luciano, no il destinatario vedrà solamente il tuo nome e cognome, la causale del bonifico e il nome della tua banca. Nessun altro dato personale, tranquillo. Buona serata. M.G.